CRICD Assessorato dei Beni Culturali e dell'Identità Siciliana - Dipartimento dei Beni Culturali e dell'Identità Siciliana
Centro Regionale per l'inventario, la catalogazione e la documentazione
 
Sede: Via dell'Arsenale, 52 - 90142 Palermo
Teche: Biblioteca, Fototeca, Cartoteca (C.so Calatafimi, 217 - 90129 Palermo), Filmoteca (Via Nicolò Garzilli 38 - 90141 Palermo)
 




Cerca nel sito







Dipartimento dei Beni culturali e dell'Identità siciliana


Ministero dei Beni Culturali


ICCD

S8.4 - FILMOTECA REGIONALE - Attività e Servizi



Via Nicolò Garzilli 34-38, 90141 Palermo

Contadini del mare (1955) di Vittorio De Seta


Ugo Saitta sul set


Un fotogramma tratto da La barca siciliana (1958) di Ugo Saitta


Piazza Politeama (Palermo) in un fotogramma tratto dai film amatoriali in Super 8 della Famiglia Russo (1953)
Cos'è la Filmoteca.
Istituita con la legge n. 116 del 7 novembre 1980, la Filmoteca Regionale Siciliana è la struttura regionale preposta al recupero e alla conservazione del patrimonio documentario cinematografico e audiovisivo. E' un ufficio operante all’interno del CRICD, servizio dell’Assessorato Regionale Beni Culturali e della Identità Siciliana.

Ruolo istituzionale e mission
La Filmoteca Regionale Siciliana raccoglie, restaura, conserva e valorizza materiali audiovisivi riconducibili al patrimonio culturale dell’Isola.
Il suo principale obiettivo istituzionale è la salvaguardia del patrimonio su pellicola, su nastro magnetico o in digitale, di opere, interi corpus cinematografici, collezioni, archivi televisivi che rischiano di andare dispersi o irrimediabilmente danneggiati.
La sua funzione di promozione della cultura cinematografica in Sicilia, che si esplica anche nella redazione di pubblicazioni, nell’allestimento di mostre e nell’organizzazione di stage, convegni, retrospettive e festival, comporta inoltre una particolare attenzione alle più diverse manifestazioni della cultura audiovisiva, sia contemporanea che storica.
Le acquisizioni sono mirate non solo ad una documentazione, la più ampia possibile, sull’audiovisivo siciliano, ma anche ai più diversi aspetti della cultura filmica in relazione alle strategie di diffusione della cultura cinematografica ed audiovisiva nel territorio regionale.
Sul set di Vulcano (1949) di William Dieterle con Anna Magnani, produzione Panaria Film. Restauro effettuato nel 2006 dalla Cineteca del Comune di Bologna e dalla Filmoteca Regionale Siciliana. Fotografia di Fosco Maraini
La normativa regionale (Legge Regionale n. 16 del 2007) prevede peraltro l’obbligo del deposito legale presso la Filmoteca Regionale Siciliana dei film e degli audiovisivi realizzati con il concorso economico della Regione Siciliana.
Fra i suoi compiti istituzionali figura il coordinamento tecnico-scientifico dell'attività catalografica relativa ai beni audiovisivi, e la documentazione audiovisiva, fin dall'elaborazione del concept, l'editing e la post produzione, relativa a progetti speciali.
L’assetto e il ruolo della Filmoteca Regionale sono stati stabiliti dal DDG n. 6440 del 28.06.07 ai sensi delle Leggi Regionali n. 14/2006 e n. 16/2007, in cui si intende "sostenere la produzione e la circuitazione di opere audiovisive realizzate in Sicilia che promuovano l’immagine e la conoscenza della Regione" e si affermano le attività di coordinamento di iniziative come festival e progetti di studio e ricerca, nonché di promozione del territorio all’estero.
Attività e servizi:
Organizzazione di festival e rassegne
Laura Cappugi (Dirigente responsabile): 3346476398; cricd.uo5@regione.sicilia.it
 
Precatalogazione e catalogazione dei materiali audiovisivi dell'archivio
Viviana Ippolito: viviana.ippolito@regione.sicilia.it
Diana Sergio: giuseppadiana.sergio@regione.sicilia.it
 
Documentazione audiovisiva e fotografica, editing, montaggio e postproduzione su piattaforma digitale di produzioni video e cinematografiche
Salvo Cuccia: salvatore.cuccia@regione.sicilia.it
Pietro Duca: p.duca@regione.sicilia.it
Maurizio Spadaro: maurizio.spadaro@regione.sicilia.it
 
Consultazione dei cataloghi e visionamento dei materiali audiovisivi - dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 14
Nadia Volpe: nadia.volpe@regione.sicilia.it
 
Prestiti e concessione di brani di materiali audiovisivi per il riutilizzo da parte di produzioni televisive e cinematografiche
Marcello Alajmo: cinema@regione.sicilia.it
 
Orari e modalità
La Filmoteca è aperta per la consultazione dei materiali audiovisivi dal lunedì al venerdì dalle ore 9.30 alle ore 13.30. Il mercoledì anche dalle 14,30 alla 17,30.
Per una ricerca preventiva sull’archivio vedere l’elenco pubblicato in www.cricd.it/filmoteca.
La consultazione è gratuita e non occorre prenotazione, è sufficiente compilare un modulo direttamente in Filmoteca. Per particolari ricerche su autori, temi e titoli, contattateci su cinema@regione.sicilia.it
 
Regolamento prestito
Il prestito dei materiali audiovisivi è concesso esclusivamente a enti pubblici, associazioni culturali, università, scuole che organizzino una proiezione pubblica in una sala che garantisca condizioni ottimali di visione e di ascolto, non a scopo di lucro ed a ingresso gratuito, per finalità di promozione culturale e didattica.
Potranno essere dati in prestito esclusivamente i materiali audiovisivi di cui la Filmoteca dispone i diritti.
Per il prestito occorre prenotare con almeno 15 giorni di anticipo (per le proiezioni di luglio ed agosto la richiesta va inviata entro il 20 giugno), inviando all’indirizzo e-mail cinema@regione.sicilia.it una richiesta su carta intestata dell’ente o della manifestazione richiedente firmata dal legale responsabile, nella quale andranno inseriti i seguenti dati:
- nome e cognome del responsabile
- email e numero di cellulare del responsabile
- indirizzo dell’ente o della manifestazione
- breve descrizione della manifestazione contenente una dichiarazione da cui risulti che le proiezioni dei film della Filmoteca Regionale siano pubbliche o - nel caso di Associazioni Culturali - riservate a soci e/o invitati, ed escludano ogni finalità di lucro
- titolo e regista del film richiesto
- formato di proiezione
- luogo e data della proiezione
Costi: il prestito dei dvd è gratuito, mentre il prestito delle pellicole 35mm è soggetto al pagamento della quota d’usura (un contributo per la ristampa della pellicola) di 30 euro per i cortometraggi di circa 10 minuti e 180 euro per i lungometraggi. Saranno a carico del richiedente le spese di trasporto e quelle eventuali di lavorazione del supporto.
Il materiale deve essere restituito in buono stato entro 15 giorni dalla data di proiezione. Il materiale danneggiato o perduto dovrà essere risarcito dall'utente secondo il valore attribuito all’opera.
E' vietato l’affidamento a terzi e la duplicazione dei materiali audiovisivi avuti in prestito.
Su tutto il materiale promozionale prodotto per la proiezione, a stampa o in formato elettronico, deve essere citata con evidenza la collaborazione della Filmoteca con la pubblicazione del nostro logo e la seguente dicitura:
in collaborazione con Regione Siciliana - CRICD - Filmoteca Regionale Siciliana.
Due copie del materiale cartaceo prodotto dal richiedente dovranno pervenire alla Filmoteca insieme al materiale audiovisivo da restituire.
 
Regolamento utilizzo del materiale d’archivio in nuove produzioni audiovisive.
Per info sulle modalità e costi riguardanti l’utilizzo in nuove produzioni di materiali audiovisivi di cui la Filmoteca dispone i diritti, contattateci su cinema@regione.sicilia.it.